Puss, give me two Pennyworth of Gin

Puss, give me two Pennyworth of Gin

Dal diario di viaggio di Claudio Riva, whisky e dintorni


Con la repressione del consumo di gin del 1737, i distillatori clandestini dovettero adottare stratagemmi per proseguire nella propria attività illecita.

Il più originale? “Micio, dammi due penny di gin”. Quando incrociavi queste simpatiche vetrine con il gatto, inserivi i soldi nella bocca e ricevevi dal beccuccio il tuo assaggio di gin.

Il gatto nero in etichetta e l’Old Tom gin poi sono un’altra storia.




Veloci appunti e qualche fotografia, importati da Facebook

Leggi su Facebook

 

ALTRI ARTICOLI

Comments

Leave a comment

Contact to Listing Owner

Captcha Code