“La Pagoda” al Milano Whisky Festival (15-16/11/2014)

“La Pagoda” al Milano Whisky Festival (15-16/11/2014)

Fonte Laphroaig.it


Saremo presenti alla nona edizione Milano Whisky Festival dove sarà possibile assaggiare “La Pagoda”, il quinto imbottigliamento della serie di Laphroaig per “I love Laphroaig”.


15-16 NOVEMBRE 2014
Hotel Marriott
Via Washington 66 – Milano

Ingresso Euro 10.00
(include un bicchiere, un porta bicchiere, la guida al whisky 2015 e 2 gettoni per degustazione)

Orari d’ingresso: Sabato (13.00-21.30) Domenica (13.00-21.00)

All’interno di MILANO WHISKY FESTIVAL & FINE RUM potrai:

  • Degustare il tuo whisky/rum preferito tra le oltre 2000 etichette presenti
  • Acquistare la tua bottiglia da “meditazione” tra le oltre 2000 proposte
  • Acquistare mignon o bottiglie per impreziosire la tua collezione
  • Partecipare alle degustazioni guidate
  • Provare i ricercati accostamenti tra ostriche, salmone e Single Malt

Maggiori informazioni su www.whiskyfestival.it.



Laphroaig “La Pagoda”
19 anni, 57.8%

Noi saremo presenti in uno spazio che condivideremo con Angel’s Share e WhiskyClub.it.

WhiskyClub Italia presenterà tutte le selezioni del 2014 e con le tre birre maturate in Quarter Cask Laphroaig appena presentate al Golf Villa d’Este.
Al nostro banco si daranno staffetta anche i tre birrai che bene sapranno raccontare come hanno interpretato la maturazione in botte.
Una ragione in più per una sosta.

I love Laphroaig presenterà in prima uscita la sua ultima selezione di Laphroaig.

Questa volta la scelta è caduta su un malto “maggiorenne”, un 19 anni distillato ad inizio 1995 ed imbottigliato poche settimane fa a gradazione piena, senza aggiunta di caramello e senza filtrare a freddo.
Dopo anni a criticare lo stile moderno di Laphroaig, troppo moderno e piacione, siamo riusciti a mettere le mani su una botte di quasi 20 anni.

Lo stile della distillazione e soprattutto la selezione delle botti allora era sicuramente differente.
Questa botte ha preservato il carattere di Laphroaig, non sovrapponendo tannino o vaniglia, sintomo che non doveva essere un first fill.
Il terroir di Islay è quindi bello evidente.
Vogliamo condividere questa esperienza con voi.

In etichetta quest’anno non poteva che finire una pagoda della distilleria Laphroaig.


Gli ospiti 🙂

“Angel’s Share” Glenturret 18 anni, 1995-2013, 52%, ex-bourbon

“I love Laphroaig” Laphroaig “La Pagoda”, 19 anni, 1995-2014, 57.8%, ex-bourbon

WhiskyClub Italia Arran 12 anni, 2001-2014, 55.4%, Cask #909/2001, ex-bourbon
WhiskyClub Italia Blair Athol 20 anni, 1993-2014, 57.8%, ex-sherry
WhiskyClub Italia Bunnahabhain 8 anni Peated, 2005-2014, 50%, ex-bourbon
WhiskyClub Italia Kilchoman 5 anni, 2009-2014, 60.8%, ex-bourbon
WhiskyClub Italia Laphroaig 14 anni, 1999-2013, 46%, ex-bourbon
WhiskyClub Italia Longmorn 21 anni, 1992-2014, 50%, ex-bourbon
WhiskyClub Italia Macallan 20 anni, 1993-2014, 57.7%, ex-sherry
WhiskyClub Italia Macduff 31 anni, 1980-2012, 48.1%, ex-sherry
WhiskyClub Italia Teaninich 20 anni, 1993-2014, 58.1%, ex-sherry

Extraomnes Dram, birra in stile old ale, 13.5%
Pavese Jamidit, birra in stile belgian dark strong ale, 9.2%
Menaresta Dannata, birra in stile imperial russian stout, 10.5%

 

ALTRI ARTICOLI

Contact to Listing Owner

Captcha Code