Distilleria Puni – The Italian Single Malt Whisky

Distilleria Puni – The Italian Single Malt Whisky

Fonte Laphroaig.it


Il 19 Gennaio siamo andati a visitare la neonata distilleria Puni, la prima distilleria Italiana di whisky con DNA 100% Scozzese.


La distilleria si chiama Puni ed è stata inaugurata poco più di un anno fa a Glorenza, in Val Venosta, in quella parte dell’Alto Adige dove si viene accolti con l’esclamazione “Ah, voi arrivate dall’Italia” :).
… come biasimarli, vista l’aria che tira …

Per un resoconto della nostra visita – visto che io sono in mostruoso ritardo – date un occhio alle emozionanti recensioni di
AngelShare.it, di WhiskyNews.it, di WhiskyFacile.com e del mitico Francesco de LoSpiritoDeiTempi.it.

Già il fatto di aver radunato in Val Venosta (a pochi passi dalla Svizzera e dall’Austria) un gruppo di amici provenienti da mezza Italia è un record.
L’averlo fatto poi durante un nevoso weekend di Gennaio ha aggiunto il gusto della sfida di un gruppo di impavidi pionieri.

Per capire cosa è la distilleria e come lavora è sufficiente dare un occhio al loro ben fatto sito web puni.com.
Evidenzio quelle che – secondo il sottoscritto – sono le unicità di questa fantastica distilleria.

Primo la location. Noi – complice il passo dello Stelvio chiuso durante i mesi invernali – abbiamo fatto il giro largo passando da Verona e da Bolzano.
Questo ha offerto il vantaggio di una sosta rinfrescante al birrificio Forst e della vista degli interminabili meleti della Val Venosta.
Ma ci ha tolto l’idea precisa del contesto geografico.
Glorenza è idillicamente circondata da prati e campi ma è circondata da montagne che superano abbondantemente i 3000 metri di altezza = acqua favolosa.
Non solo, Glorenza è un borgo che ha perfettamente conservato la sua struttura Medioevale e questo le conferisce un valore aggiunto incredibile.
Qui ti aspetti – in modo naturale – che qualità e tradizione vengano sempre rispettate.



Gli imbottigliamenti al momento disponibili: White e Red

Le strumentazioni della distilleria sono state completamente progettate e realizzate in Scozia dalla ditta Forsyths di Rothes (nello Speyside), l’azienda che praticamente produce gli alambicchi per tutte le distillerie Scozzesi.
Questo denota il desiderio di produrre un malto in stile Scozzese.
Spesso le micro-distillerie in Svizzera, in Germania, in Austria sono distillerie di frutta che sporadicamente distillano i cereali con la stessa apparecchiatura.
In Italia l’equivalente sarebbe quello di produrre whisky con gli alambicchi a bagno maria della grappa.
Ma questo non succede da Puni, qui è stato replicato un angolo di Scozia.

Il design poi è unico, come si vede dalle foto che seguono; lo zampino Italiano è evidente in ogni metro quadrato della distilleria.
La struttura completamente in vetro è circondata da un muro esterno di mattoni che ricrea il disegno a nido d’ape dei vecchi fienili.
Dentro poi regna pulizia e ordine, diciamo che su questo aspetto sono gli Scozzesi a dover impare qualcosa :-).
Varcata la porta d’ingresso ci si trova nel visitor centre da cui si scorge – attraverso una bellissima vetrata – la still house che si trova seminterrata.
Roba da mettere i brividi anche al più convinto braveheart.

Le materie prime, pur dichiarando il loro distillato come Single Malt, sono in realtà un mix di malto d’orzo, frumento e segale.
Segale che parzialmente arriva dai campi di montagna della Val Venosta, situati a 1500 metri d’altezza, laddove i meleti non sono ancora arrivati…

La maturazione avviene parzialmente in ex-bunker militari della Seconda Guerra Mondiale, luoghi con basse temperature ed elevata umidità e quindi ideali per una lunga maturazione.

I prodotti attualmente disponibili sono ovviamente molto giovani.
Il White è il new make spirit non maturato.
Il Red è stato affinato per circa 6 mesi in Italianissime botti di Marsala Vergine.
Questo due imbottigliamenti sono attualmente al 40% di alcool e questo non aiuta ad apprezzarne le potenzialità.

Abbiamo avuto la fortuna di assaggiare un campione da una delle più “vecchie” botti dei loro magazzini – un 11 mesi a gradazione piena – e tutti noi abbiamo esultato per la qualità e la forza del distillato.
Bene, il tempo ci dirà…

Distilleria Puni
Am Mühlbach 2
39020 Glorenza
Italia
Tel. 0473.835500
Internet puni.com

La distilleria Puni sarà domani presente allo Spirit of Scotland di Roma, l’occasione migliore per conoscere i malti e gli artefici di questa bella avventura.



I 20 fantastici pionieri hanno conquistato nuove “terre di confine”


Non è un museo d’arte contemporanea, non è un fienile, è la fantastica sede della distilleria Puni


Il mulino dove viene macinata l’unica ed originale miscela di cereali


Il piccolo mashtun, dove vengono estratti gli zuccheri dalla farina di cereali


I piccoli washback, i tini di fermentazione


I piccoli e brillanti alambicchi, prodotti in Scozia dalla famossa Forsyths


Lo Spirit Safe, sempre prodotto dalla Scozzese Forsyths


Le botti ex-Bourbon


Le botti ex-Marsala


La bella sala di degustazione. Sulla destra non è Davide ma il suo dispettoso Angelo (o diavoletto?)
 

ALTRI ARTICOLI

Comments

Leave a comment

Contact to Listing Owner

Captcha Code