Tornano i cinepanettoni del Single Malt?

Tornano i cinepanettoni del Single Malt?

Fonte Laphroaig.it


Non avendo a disposizione un calendario e ignorando l’evoluzione delle stagioni, c’è comunque un segnale che ci dice in modo inequivocabile che Natale è alle porte.


Gli scaffali dei supermercati e delle enoteche si riempiono di Single Malt, con una fornitura che ha l’aria di poter durare 11 mesi, sino al Natale successivo.

Ma questo non basta … la differenza la fa il ritorno in TV del nostro amico intenditore Michele, elegante, stile Scozzese, easy e anche single … bevi Glen Grant!?! … ah!!! Michele!!!!
Oltre a Michele, in questi giorni ho visto o sentito alcune pubblicità di Scotch Whisky, segnalatemi quelle che mi sono perso.

La parte del leone la fa Campari che ha deciso di investire un po’ di soldini su Glen Grant, l’unica distilleria Scozzese in mani Italiane.
Non solo il citato Michele, ma soprattutto una decisa ed evidente sponsorizzazione della nazionale Italiana di Rugby.
Chi ha visto i recenti Test Match della nazionale non ha potuto non notare gli stadi tappezzati con il logo di Glen Grant.
Ma non ci si è fermati lì, alcune città sono invase di poster che rappresentano 4 giocatori di rugby in kilt.
Più chiaro di così…

Anche il Single Malt Club, dopo il recente tour Laphroaig e ostriche, oggi è impegnato con il Glen Grant Vertical Tasting, che Domenica 12 dicembre 2010 farà tappa a Como (noi saremo presenti).



Pubblicità Glen Grant, inverno 2010 …


… nella mischia ci vuole uno stile inconfondibile

Poi c’è Ballantine’s che ha deciso di provare in radio la strada del piano B.
Uno sfigato non riesce ad attirare l’attenzione di una ragazza e allora adotta il “piano B”: si traveste da calciatore ed ottiene immediatamente il risultato desiderato.
Un altro spot si chiude consigliando – se ricordo bene – l’abbinamento di Ballantine’s con Sprite…
Abbastanza squallido, ci ho messo un po’ a capire che quella “B” stava per Ballantine’s.



Una carriola piena di torba e bottiglie di Ardbeg

Sempre meglio della promozione dell’Ardbeg Corryvreckan che l’anno scorso era promosso in giro per l’Italia in locali normalmenti frequentati da giovani da un tale Principe Breachan vestito da palombaro.
Se non lo avessi visto di persona non ci avrei creduto … se lo sanno in distilleria probabilmente fanno sciopero …
Qui di lato vedete come era promosso Ardbeg al recente Whisky Live di Leiden (Olanda), riuscite ad indovinare cosa preferisco tra il palombaro e la carriola?!?

Poi c’è Chivas che sponsorizza un torneo di poker.
Cosa altro mi sono perso?

Pensate sia ok continuare con questo tipo di promozioni o che sia meglio proporre più serate di degustazione per gli appassionati?
Sono due cose tanto diverse, spero che sparando nel mucchio sempre più persone si avvicinino ai Single Malt e che quesot ci permetta di avere più serate di “approfondimento”.

Riuscite ad immaginare come pubblicizzare Laphroaig in Italia?

Contact to Listing Owner

Captcha Code