Whisky Fair di Limburg (24-25/04/2010)

Whisky Fair di Limburg (24-25/04/2010)

Fonte Laphroaig.it


Il “Whisky Fair” di Limburg, in Germania, è tra i migliori festival del whisky Europei.
Ed ogni anno raduna migliaia di appassionati da ogni parte della Germania e dell’Europa.




Appassionati, intenditori e semplici curiosi al Whisky Fair di Limburg

In questo fine settimana si sta svolgendo il Whisky Fair di Limburg.
Limburg (esattamente Limburg an der Lahn, di Limburg ce ne è più di uno), è una bella cittadina a circa 50 km a Nord Ovest di Francoforte.
Il centro storico, molto attivo e con tanti affollati locali di incontro, è stato conservato con le tipiche case con l’intelaiatura di legno a vista (Fachwerkhäusern), e – insieme alla cattedrale – merita una attenta visita.

Il primo giorno, Sabato 24 Aprile, il festival apre le porte alle h.11.
Io arrivo alle 11.30; ci sono ancora centinaia persone in rispettosa coda, il che fa presagire che sarà un evento indimenticabile.
In effetti il festival di Limburg è incredibile per la partecipazione (attenta e numerosa) dei giovani Tedeschi.
Qui la cultura del Single Malt è ai massimi livelli e pochi sono contagiati dalla ‘malattia’ del collezionismo: si vuole conoscere, assaggiare e condividere il giudizio con gli amici.
Tutto in modo easy, non elitario od inutilmente formale.



Dopo mezz’ora dall’apertura, ancora una lunga coda all’ingresso dei padiglioni del festival

In totale il festival ha visto la presenza di oltre sessanta espositori, suddivisi tra imbottigliatori indipendenti, collezionisti, rivenditori di speciali Scozzesi (non solo whisky) ed artisti.
Le distillerie presenti in prima persona sono sempre meno (e di solito sono quelle più piccole o recenti, che hanno bisogno di visibilità).
Laphroaig non è presente, nonostante il fatto che la Germania sia per loro un mercato molto importante (mi piacerebbe avere in Italia tutta l’offerta di Laphroaig che invece si trova normalmente in Germania).

L’ingresso del festival è economico (8€ incluso il bicchiere da degustazione che si porta a casa), anche se si paga per quasti tutte le degustazioni (dai 2€ sino ai 25€ e oltre per dram).



Presenti malti da ogni parte del mondo e tantissimi imbottigliamenti privati


Tipico spuntino Tedesco…

Tra i nostri amici Italiani abbiamo trovato Andrea e Giuseppe del Milano Whisky Festival, il Bar Metro, Giovanni Giuliani, Franco di Lillo, Diego Sandrin e Max Righi; una nutrita rappresentanza.
Con la complicità di Nadi Fiori riusciamo a scambiare due chiacchiere con Serge Valentin, sponsor e fedele partecipante di questo festival.

Durante il fine settimana sono state organizzate whisky-dinner, degustazioni, incontri musicali o di lettura.
In serata, a festival chiuso, abbiamo preso parte alla cena “Spiriti distillati e buon cibo”, convinti di trovarci di fronte ad una selezione di distillati da ogni parte del mondo (e con il whisky protagonista).
Con sorpresa si siamo invece infilati in una degustazione di distillati di frutta, prodotti da una locale distilleria ed abbinati a quattro portate di ottima cucina.
Portate pensate per esaltare i 10 spiriti proposti (come il distillato di pera, di rapa rossa, di arancia amara, di caffè, di nocciola) e commentati da una sommelier della distilleria (il tutto ovviamente commentato in un incomprensibile – e a tratti duro ed autoritario – Tedesco).
Tutto bello e divertente, sino all’assaggio del loro nuovo whisky, assolutamente da dimenticare.

Maggiori informazioni su www.whiskyfair.com.



Piramide di Laphroaig per gli amici Tedeschi


Un interessante Laphroaig finito in … Fragolino


Cattedrale di Limburg nella bella giornata soleggiata


Dettaglio del caratteristico centro storico


Stand del Milano Whisky Festival


Non è sempre facile raggiungere il dram preferito

Contact to Listing Owner

Captcha Code