La leggenda del Livet

Dal diario di viaggio di Claudio Riva, whisky e dintorni


>> LA LEGGENDA DEL LIVET

« Acque chiare, acque fresche, tinte meravigliose e paesaggio d’incanto per il piccolo Livet, quasi un ruscello che scorre in una lunga valle (glen) della Scozia.

Si racconta che la purezza di questo corso d’acqua, che ricorda quelli delle nostre Alpi, senza però attorno il brutale saliscendere delle rocce, sia tuttora ineguagliabile e incontaminata.

Lungo le sue rive si è da sempre distillato il whisky, anche perché, intorno, la terra è ricca di torba e di grandi campi di orzo. È praticamente la natura che ha costretto l’uomo, qui, ad inventare il whisky.

Naturalmente, come accade quando c’è abbondanza per tutti — vedi la storia delle Valli di Comacchio, delle anguille e dei fiocinini — si misero a distillare anche i clandestini provocando vere e proprie battaglie con i distillatori… di Stato. Il governo britannico a quanto si legge, mise addirittura una taglia sui contrabbandieri della distillazione di ben 5 sterline, pari al costo di un nuovo distillatore.

Ma l’efficacia del provvedimento fu relativa.

I clandestini, molto astuti… proprio perché bevevano bene!, riuscirono per anni a sfuggire alle maglie della giustizia. Organizzarono infatti una sorta di finta-delazione a catena. Cioè denunciavano alla polizia attività clandestine facendoli intervenire là dove gli impianti di distillazione erano stati usati fino al limite del possibile ed i titolari stavano smantellando. Quando i “gabellieri” arrivavano sul posto trovavano solo vecchi alambicchi che comunque erano sequestrati.

I delatori ricevevano, come la legge prevedeva, 5 sterline e subito si compravano nuovi alambicchi impiantando, in altri luoghi, una efficiente distilleria clandestina.

Naturalmente durante le irruzioni della polizia non veniva mai trovano alcun responsabile della fabbrica; spesso capitava invece che proprio i contrabbandieri giungessero in compagnia dei “segugi”, e recitassero il ruolo dei cittadini integerrimi e… al di sopra di ogni sospetto.

C’è invece chi lascia intendere che la polizia britannica non fosse poi così scema, ma stesse al gioco in cambio di bottiglie, casse di bottiglie, barili ecc., ecc. »

IN VIAGGIO NELLE VALLI DEL WHISKY
MORENO PELLEGRINI 1982




Veloci appunti e qualche fotografia, importati da Facebook

Leggi su Facebook

Contact to Listing Owner

Captcha Code