Rosebank

Rosebank

Rosebank è un'altra illustre vittima del Whisky Loch dei primi anni '80. Al momento di decidere quale distilleria chiudere nelle Lowlands, DCL (poi Diageo) optò per Rosebank che aveva maggiore attrattiva da un punto di vista immobiliare e meno dal punto di vista turistico. La chiusura definitiva della distilleria nel 1993 lasciò molti rimpianti tra gli appassionati di questo malto distillato tre volte e dalla caratteristica nota floreale e delicata.

Gli imbottigliamenti ufficiali sono pochi, ricordiamo il Flora&Fauna e i Rare Malts, oltre a una Special Release del 2014.

1798
Ci sono evidenze di distillazione nell'area di quella che sarà la distilleria Rosebank
1817
Entra in attività una distilleria chiamata Rosebank
1840
La Rosebank viene costruita da James Rankine sul luogo della malteria della vicina distilleria Camelon
1914
La distilleria è una delle fondatrici della Scottish Malt Distillers (SMD)
1925
Rosebank confluisce in Distillers Company Limited (DCL)
1988
Viene rilasciato un single malt 8 anni
1993
La distilleria viene chiusa perché è ritenuto antieconomico ristrutturarla
2002
Gli edifici sono venduti alla British Waterways Board
2008
Vengono presentati i piani per l'apertura di una nuova distilleria a Falkirk che utilizzi gli impianti della Rosebank
2009
Nel periodo tra Natale 2008 ed il Capodanno 2009 parte delle attrezzature in rame, inclusi gli alambicchi, vengono rubate; come conseguenza i piani per la nuova distilleria vengono accantonati
Malt whisky
Lowland
1798
demolita
Diageo
No
Scotch whisky