Millburn

Millburn

La distilleria è stata una delle prime costruite a Inverness a inizio '800 ed è l'unica che ha ancora l'edificio visibile: attualmente ospita un hotel e un ristorante. Uno dei motivi che portarono alla chiusura nel 1985 fu la sua limitata produzione e l'impossibilità di espanderla in quanto oramai totalmente circondata da edifici e inglobata nel tessuto urbano.

Gli imbottigliamenti più noti sono nella serie Rare Malts.

1805
Welsh gestisce la distilleria alla chiamata "Inverness distillery"
1825
James Rose and Alexander MacDonald legalizzano la distilleria che dopo 4 anni chiude
1853
David Rose ritira la distilleria che sino al 1876 lavora come mulino da farina
1876
L'impianto viene ristrutturato e convertito al suo uso originale di distilleria
1881
George Rose (un figlio di David) rileva la distilleria
1892
Subentra la Andrew Haig & Co.
1904
La distilleria viene ufficialmente chiamata Millburn e passa sotto il controllo della Millburn Distillery Company
1921
La distilleria passa alla Booth's Distillers Ltd., produttore di gin di Londra
1922
La distilleria viene danneggiata da un incendio e viene ristrutturata
1935
La Booth's Distillers Ltd. si unisce con la William Sanderson & Co. che due anni dopo viene acquistata dalla Distillers Company Limited (DCL)
1943
La distilleria viene data in gestione alla Scottish Malt Distillers Ltd. (SMD)
1966
La distillazione passa dal fuoco diretto al riscaldamento a vapore
1985
La distilleria viene chiusa
1989
Gran parte degli edifici della distilleria vengono demoliti, quello che rimane viene convertito nel ristorante "The Auld Distillery"
Malt whisky
Highland
1807
demolita
Diageo
No
Millburn Road, Inverness, Inverness-shire IV2 3QX
Scotch whisky
Loch Duntelchaig
2
1
1