Loch Lomond

Loch Lomond

Loch Lomond rappresenta forse la distilleria meno attraente e meno amata nel mondo del single malt. Il suo aspetto industriale e i suoi malti, solo di recente commercializzati con diversi nomi, non sono mai entrati nel cuore degli appassionati. Tuttavia Loch Lomond nasconde una particolarità che è quella di avere al proprio interno anche un patent still con cui produce circa 18 milioni di litri di grain whisky utilizzato sia per un single grain che per il blending, principale fonte di entrate della distilleria.

I single malt escono principalmente con due brand: Loch Lomond e Inchmurrin, ma si trovano altre 5 o 6 etichette comprendenti anche whisky torbato. La recente acquisizione da parte di un private equity, assieme a Glen Scotia, ha portato diverse novità, nuovi packaging e maggiore visibilità sul mercato.

1966
La distilleria Loch Lomond è fondata da Barton Brands e Duncan Thomas (Littlemill Distillery Company Ltd.)
1971
Barton Brands assume il controllo completo della distilleria
1984
A causa della crisi la distilleria chiude
1985
La distilleria viene acquistata da Inver House
1986
Subentra la Glen Catrine con la società Loch Lomond Distillers
1993
Loch Lomond inizia a produrre spirito di  grano
1997
Un incendio distrugge circa 300.000 litri di whisky
1999
Vengono aggiunti due ulteriori alambicchi
2014
La Glen Catrine viene ceduta al fondo privato di investimento Exponent
Malt e Grain whisky
4.000.000 (malto) 18.000.000 (grano)
Highland
1965
attiva
Loch Lomond Distillery Co (Exponent)
No
www.lochlomondwhiskies.com
info@lochlomondgroup.com
+44 (0) 1389 752781
Lomond Estate, Alexandria G83 0TL
Scotch whisky
Pozzo
Lauter
Acciaio
18
7
3
3
1
Vapore