Glenmorangie

Glenmorangie

Potremmo sicuramente dire che Glenmorangie ha la still room più famosa e più fotografata di Scozia, con i sui alambicchi alti e dal collo lunghissimo che producono un malto leggero. Le vendite di single malt vanno a gonfie vele econ un aumento in meno di dieci anni di oltre l'80%.

Possiamo forse dire che Glenmorangie è stata la prima università dalle botti per lo Scotch. La distilleria, grazie a Bill Lumsden, è stata la prima a studiare in modo maniacale i legni e a produrre una serie di "finishing", che sono ancora parte del core range, assieme al 10 Original, al 18 e al 25. La distilleria sta sperimentando anche lieviti diversi e la sperimentazione sui malti ha prodotto un whisky dal profilo particolare, il Signet.

1843
William Matheson converte il birrificio Morangie in una distilleria
1887
La distilleria viene acquistata dalla Glenmorangie Distillery Co.
1918
La distilleria viene ceduta alla partnership tra MacDonald & Muir Ltd. e Durham & Co.
1976
Vengono installati due nuovi alambicchi
1990
Vengono aggiunti altri 4 alambicchi e la vecchia stillhouse viene convertita in visitor centre
1996
Glenmorangie rilascia i suoi primi finishing
1997
Glenmorangie acquista la distilleria Ardbeg
1997
Viene inaugurato anche il museo
2004
Glenmorangie acquista la Scotch Malt Whisky Society (SMWS); i Macdonald vendono il gruppo alla Moët Hennessy Louis Vuitton (LVMH)
2009
Vengono aggiunti 4 nuovi alambicchi

Imbottigliamenti

The Original
10

Lasanta
10


Malt whisky
6.000.000
Highland
1843
attiva
Glenmorangie Co (Moet Henessy)
Si
www.glenmorangie.com
website@glenmorangie.co.uk
+44 (0) 1862 892 477
Tain, Ross-shire IV19 1BR
Scotch whisky
Sorgente Tarlogie
Full Lauter
Acciaio
16
12
6
6
Vapore