Glengoyne

Glengoyne

dintorni di Glasgow ha sempre avuto scelte forzate in termini di distillerie negli ultimi decenni, considerate anche molte chiusure. Nuove aperture e nuovi visitor center stanno colmando questa lacuna. Glengoyne, assieme ad Auchentoshan, l'alternativa più comoda e difatti ospita oltre 60.000 visitatori l'anno, che la dovrebbe posizionare al terzo posto assoluto. Il marchio è stato rilanciato su larga scala ed è una bella distilleria anche da visitare. Si trova a circa 12 miglia da Glasgow e ha un vasto range di imbottigliamenti (10, 12, 15, 18, 21, 25, Cask Strenght) di tutto rispetto. Le warehouse sono oltre una strada piuttosto trafficata e quindi per motivi di sicurezza non sono visitabili coi semplici tour. La warehouse N 1 che si trova nel complesso principale è una attrattiva per il tour e non un vero e proprio magazzin anche se la visualizzazione delle varie maturazioni con annesso colore e angels’ share aiutano il visitatore ad entrare maggiormente nei meandri della maturazione. Proprio l'esterno della distilleria e la strada menzionata sopra sono state protagoniste del film The Angel's Share di Kean Loach.

1833
La famiglia Edmonstone acquista una licenza per distillare
1851
La distilleria, adesso chiamata Burnfoot, viene venduta a John McLelland
1876
Burnfoot viene acquistata da Lang Bros che avrebbe voluto cambiarne il nome in Glengoyne ma per un errore di trascrizione fu registrata come Glen Guin
1905
La distilleria è adesso conosciuta come Glengoyne
1965
Lang Bros viene assorbita nel Robertson & Baxter group, successivamente conosciuta come Edrington Group
1966
La distilleria viene completamente ricostruita con 3 alambicchi
2003
Ian Macleod acquista Glengoyne ed il marchio Langs Blended Whisky per 7,2 milioni di Sterline
Malt whisky
1.100.000
Highland
1833
attiva
Ian Macleod Distillers
Si
www.glengoyne.com
reception@glengoyne.com
+44 (0) 1360 550 254
Dumgoyne by Killearn, Glasgow G63 9LB
Scotch whisky
Loch Carron
Tradizionale
Legno
6
3
1
2
Vapore