Caol Ila

Caol Ila

La distilleria Caol Ila, con la sua still house con 6 imponenti alambicchi e una fantastica vetrata che si affaccia sui Paps of Jura, ha tutte le credenziali necessarie per essere un punto di forza del whisky di Islay.

Ma solo recentemente e conosciuta per il suo single malt, infatti la prima espressione standard, il 12 anni, è stata rilasciata solo nel 2002. In precedenza, soprattutto grazie alla sua capacità di produrre un whisky molto stabile, è stata usata esclusivamente per i blended come Johnnie Walker e Black Bottle. Pur ricevendo lo stesso orzo maltato che viene usato da Lagavulin, la distilleria Caol Ila per una fermentazione più lunga e per i suoi alambicchi più slanciati perde il carattere super fenolico della cugina di Islay e riesce a produrre un whisky con un ottimo equilibrio tra frutta fresca, note di mare (seppia) e una torba gentile.

La distilleria è stata fondata vicino a Port Askaig (sulla costa orientale di Islay) nel 1846 da Hector Henderson. La distilleria, dopo qualche cambio di proprietà, nel 1927 è stata accorpata nella DCL ed è stata completamente ricostruita nel 1972.

Al sopraggiungere della crisi degli anni ’80 Caol Ila ha iniziato a produrre anche whisky non torbato per i blended delle Highland. Questo whisky, chiamato ‘Highland’ Caol Ila è poi stato usato anche per alcune recenti espressioni unpeated di Caol Ila.

Nel 2005 Caol Ila viene aggiunto alla serie ‘Classic Malts’ di Diageo. Questa serie era nata a fine degli anni ’80 con soli 6 single malt – Cragganmore, Dalwinnie, Glenkinchie, Lagavulin, Oban e Talisker – ma nel 2005 è stata allargata con una serie di nuovi single malt tra cui appunto Caol Ila oltre a Cardhu, Clynelish e Glen Elgin.

Nel 2011 la distilleria ha subito un importante upgrade grazie all’installazione di un nuovo mashtun e di nuovi waskbacks. Grazie a questo e pur non variando il numero di alambicchi, la capacità produttiva annuale è oggi salita a 6,5 milioni di litri.

STORIA

1846

Vicino a Port Askaig, Hector Henderson fonda la distilleria Caol Ila

1854

La distilleria ha difficoltà finanziarie e viene acquistata da  Norman Buchanan, proprietario anche della Isle of Jura Distillery

1857

Bulloch Lade acquista la distilleria e costruisce sul posto un pontile

1927

DCL (poi Diageo) acquista la distilleria che la trasferisce nel 1930 alla SMD

1930

La distilleria rimane inattiva dal 1930 al 1937 e durante la seconda guerra mondiale

1972

La distilleria originale viene completamente demolita (a parte i magazzini) per fare spazio ad una nuova moderna distilleria con 6 alambicchi

1980s

Caol Ila sperimenta l’uso di malto non torbato

2002

Viene lanciato il primo single malt di serie, il 12 anni

2011

La capacità produttiva annua della distilleria sale a 6.5 milioni di litri

2021

Vengono avviati i lavori per la costruzione del nuovo Visitor Centre ispirato a Johnnie Walker



Malt whisky
Islay
1846
attiva
Diageo
Si
http://www.discovering-distilleries.com/caolila/
caolila.distillery@diageo.com
+44 (0) 1496 302769
Port Askaig, Islay, Argyll PA46 7RL
Scotch whisky
Loch Nam Burn
Lauter
8 di legno, 2 di acciaio
10
6
3
3
Vapore

ONAIR.ACADEMY E WHISKYPEDIA


Caol Ila, whiskypedia
6,00



CONSIGLI PER GLI ACQUISTI


Caol Ila 10 anni, 2010-2021, 70 cl, 60.1%, cask #323398-399, Wilson&Morgan
65,08




Caol Ila 11 anni, 2010-2022, 70 cl, 60.4% Chorlton
135,00




Caol Ila 9 anni Full Proof, 2009, 70cl, 57.2%, Artist Collective
151,53




Caol Ila 14 anni, 2007-2021, 70 cl, 58%, cask #311595-96-97, Wilson&Morgan
83,13




Caol Ila 12 anni, 2008-2020, 301632, 70cl, 49%, Samaroli
350,55



Contact to Listing Owner

Captcha Code